WORLD HUMOR AWARDS

Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore Terme, Taverna rossa e Sala delle Colonne – Sabato 31 agosto 2019

Il successo della quarta edizione dei World Humor Awards e’ prima di tutto quello del continuo aumento della partecipazione al concorso da parte degli autori. Sono infatti oltre 200 gli artisti che da 62 paesi del mondo hanno inviato le loro opere nelle due sezioni disegno a tema e caricatura.

Dopo tre riuscitissime edizioni alle Terme Baistrocchi quest’anno, grazie al particolare interesse per l’iniziativa da parte dell’assessore alla cultura dottor Pasquale Gerace, la manifestazione ha avuto il contributo dell’amministrazione comunale di Salsomaggiore Terme che ha messo a disposizione i locali nel palazzo dei congressi, la mitica “Taverna rossa” per la premiazione e la Sala delle colonne per l’esposizione dei circa trecento disegni in concorso.

L’assessore Gerace à intervenuto alla cerimonia di premiazione consegnando i premi ai vincitori della sezione caricatura e dei premi speciali, mentre per il disegno a tema  “50 anni di luna 1969-2019” i premi sono stati consegnati da un ospite illustre, il dott. Tommaso Ghidini, capo della Divisione strutture, meccanismi e materiali dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA)

Il museo del “Mondo piccolo” a Fontanelle di Roccabianca

La prima tappa delle visite collegate ai World Humor Awards porta gli ospiti a Fontanelle di Roccabianca, paese natale di Giovannino Guareschi, nella vecchia scuola adibita a museo del “Mondo piccolo”

Il nuovo allestimento espositivo prevede l’organizzazione di un percorso di visita di tipo sequenziale: la realtà del Mondo piccolo rappresenta l’elemento conduttore e unificante dell’intero museo, dove le singole sezioni tematiche, dedicate alla formazione del paesaggio, ai lavori tradizionali, a Faraboli e al cooperativismo, per concludersi con la sezione su Giovannino Guareschi, sono costantemente relazionate al racconto del paesaggio locale, storico e geografico

Il progetto dell’allestimento si inserisce fortemente negli spazi: gran parte della narrazione museale è realizzata su supporto multimediale, con proiezioni di grande formato e gigantografie, per rendere il percorso coinvolgente e ricreare le atmosfere del tempo.

L’obiettivo è di sviluppare un museo vivo, che sappia coinvolgere il visitatore sentimentalmente per raccontare un contesto storico unico e vicende umane peculiari.

A Roncole Verdi di Busseto a Casa Guareschi

Visita d’obbligo e ormai appuntamento costante di ogni edizione dei World Humor Awards l’incontro con Alberto Guareschi nella Casa Archivio di Giovannino Guareschi a Roncole di Busseto, di fianco alla casa natale di Giuseppe Verdi.

Nei locali già sede del Ristorante Guareschi, opera dal 1987 l’associazione culturale Club dei Ventitré, punto di riferimento indiscusso per gli studiosi ed estimatori dell’opera di Giovannino Guareschi, grazie all’attività dell’omonimo Centro studi, costantemente aggiornato, e alla mostra antologica permanente curata da Alberto e dagli eredi Guareschi.

A disposizione dei ricercatori sono la Biblioteca personale dello scrittore e il suo Archivio, notificato dal Ministero dei Beni Culturali, comprensivo di circa 200.000 documenti, tra manoscritti e bozze di lavoro, quaderni, diari, taccuini e un cospicuo fondo di disegni e fotografie, fonti di primario interesse per la storia non solo letteraria, ma anche politica, sociale e culturale dell’Italia del secondo Dopoguerra.

A conclusione della visita, a due passi dal museo, un’altro immancabile appuntamento, questa volta gastronomico, per gustare le specialità del “Mondo piccolo” proposte dal ristorante Alle Roncole di Carduccio Pedretti.